Aperture > P. di Donna > P. di Gioco Chiuso

 Scacchi    Partita di Gioco Chiuso

La Partita di Gioco Chiuso rappresentano la più istintiva reazione del Nero alla Partita di Donna: con la controspinta Pd7-d5 copia specularmente la strategia dell'attaccante, bloccando ulteriori avanzate del Pd4 e controllando l'importante casa e4 nel campo avversario. La pratica agonistica ha però dimostrato che questo piano difensivo presenta spesso la controindicazione di condurre ad un gioco lento e manovrato, nel quale il Nero assume frequentemente un ruolo passivo o, perlomeno, con scarse possibilità di controgioco proprio a causa della posizione centrale prematuramente bloccata. Per questa ragione le aperture risultanti, molto in auge nel tardo Ottocento, sono amate più che altro dagli scacchisti strategici, amanti delle laboriose manovre e dei lunghi preparativi di attacchi e difese per linee interne.

L'apertura più giocata di questo gruppo è il Gambetto di Donna.

Aperture appartenenti alla Partita di Gioco Chiuso (gruppo IIb)
Nome dell'apertura Sequenza iniziale di mosse
Partita Lewitzkij-Veresov     1 d4, d5; 2 Cc3
Gambetto di Donna     1 d4, d5; 2 c4
Apertura Janowski     1 d4, d5; 2 Cd2
Apertura Wild Bull     1 d4, d5; 2 Dd3
Attacco Stonewall     1 d4, d5; 2 e3, Cf6; 3 Ad3, c5; 4 c3, Cc6; 5 f4
Gambetto Blackmar     1 d4, d5; 2 e4
Partita di Pedone di Donna     1 d4, d5; 2 Cf3
Apertura Sarratt     1 d4, d5; 2 Af4
Attacco Lewitzkij     1 d4, d5; 2 Ag5

Pagina precedente Livello superiore Pagina successiva