easy website maker

© 1998-2021  Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

Difesa Polacco-Indiana

Apertura: Difesa Polacco-Indiana

Variante: -

Codice ECO: A46

FEN: rnbqkb1r/p1pppppp/5n2/1p6/3P4/5N2/PPP1PPPP/RNBQKB1R w KQkq - 0 3

Linea standard: 1. d4 Cf6 2. Cf3 b5

Debutto ufficiale:  1925 (Dus Chotimirsky, Zabodrocky, Sämisch)

rnbqkb1r/p1pppppp/5n2/1p6/3P4/5N2/PPP1PPPP/RNBQKB1R w KQkq - 0 3

Apertura di tipo "indiano" (cioè con Pd2-d4 e Cg8-f6) che somiglia alla Difesa Polacca, tanto che viene talvolta confusa con essa. Si potrebbe quasi considerare una Difesa Ovest-Indiana col fianchetto di Donna allargato, se non fosse che le strategie delle due aperture sono profondamente diverse. Come linea di gioco alquanto bizzarra, debuttò ufficialmente nel 1925 nel Torneo di Marienbad (ovvero Mariánské Lázně, nella Repubblica Ceca) nella partita fra l'inglese George Alan Thomas (1881 - 1972) ed il tedesco Friedrich Sämisch (1896 - 1975): vinse il conduttore del Bianco in sole 29 mosse. Il più assiduo cultore della Difesa Polacco-Indiana è stato senz'altro il tedesco Kurt Paul Otto Joseph Richter (1900-1969), che sul finire degli anni '30 sconfisse con 2. ... b5 avversari quali il MI Ludwig Rellstab (1904-1983), suo connazionale, ed il MI ceco Jan Foltys (1908-1952). E per quanto possa sembrare strano, questo schema difensivo è stato usato nel 2014 perfino dal campione mondiale Magnus Carlsen, in una partita patta contro il GM armeno Levon Aronian al torneo di Zurigo.

George Alan Thomas

La spinta Pb7-b5 impedisce al Bianco la classica spinta Pc2-c4, che viene effettuata quasi sempre contro i sistemi "indiani". A differenza della citata Difesa Polacca, qui sembrerebbe che per il Bianco non è nemmeno possibile usufruire subito della spinta Pe2-e4, a causa del Cf6. In realtà la rivalsa sul Pb5 favorisce lo sviluppo dei pezzi bianchi: 3. e4!? Cxe4 5. Axb5 e6 6. O-O. Tuttavia questo seguito non incontra grandi favori, a giudicare dalla sua rarità, infatti la maggioranza degli scacchisti preferisce continuare con la più solida 3. e3 o con l'alternativa 3. Ag5 (ma dagli anni '80 ha preso piede anche 3. g3), probabilmente temendo la preparazione tecnica del conduttore del Nero su quella che appare la continuazione più interessante e logica di questo impianto difensivo.

Difesa Polacca-Indiana