website templates free download

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

Apertura Barnes

Apertura: Apertura Barnes

Variante: -

Codice ECO: A00

FEN: rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/5P2/PPPPP1PP/RNBQKBNR b KQkq - 0 1

Linea standard: 1. f3

Debutto ufficiale: 1922 (Boruchovsky)

rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/5P2/PPPPP1PP/RNBQKBNR b KQkq - 0 1

È considerata da molti fra le peggiori prime mosse per il Bianco, anche se probabilmente non è la peggiore in assoluto (per esempio, cfr. Apertura Amar e Attacco Grob). Il suo nome deriva dal forte giocatore inglese Thomas Wilson Barnes (1825 - 1874), che amava disorientare gli avversari con le sue bizzarre aperture (sua è anche l'improbabile Difesa Barnes). Una denominazione alternativa è Apertura Gedult, dal giocatore polacco, naturalizzato francese, David Gedult (1857 - 1981).

Il piano contenuto nella prima mossa sarebbe quello di preparare la spinta Pe2-e4, ma l'idea è strampalata, in quanto tale spinta non ha alcun bisogno dell'appoggio del Pf3. A ben guardare, l'Apertura Barnes ha l'unico risultato di creare problemi di sviluppo per lo schieramento bianco. Inoltre il monarca bianco in certe varianti rischia di subire un attacco fulmineo da parte delle figure nere. Quest'apertura è, pertanto, solamente una curiosità teorica, ma non compare mai nei tornei importanti.  

Thomas Wilson Barnes