free amp template

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

Apertura Saragozza

Apertura: Apertura Saragozza

Variante: -

Codice ECO: A00

FEN: rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/2P5/PP1PPPPP/RNBQKBNR b KQkq - 0 1

Linea standard: 1. c3

Debutto ufficiale: 1515 (Lucena)

rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/2P5/PP1PPPPP/RNBQKBNR b KQkq - 0 1

Un'apertura molto inusuale, senza un carattere proprio, che spesso confluisce per trasposizioni di mosse in impianti di gioco più noti, come per esempio il Sistema Colle. Il nome di questa linea di gioco deriva, ovviamente, dalla città aragonese di Saragozza. Qui nel 1922 lo spagnolo Jose Juncosa ebbe l'ardire di sperimentare questa insolita prima mossa addirittura contro Alexander Alekhine (1892 - 1946), finendo sconfitto. Nello stesso anno fu organizzato a Mannheim, in Germania, un piccolo torneo tematico su 1. c3 fra Leonhardt, Mieses e Tarrasch, dove quest'ultimo risultò vincitore. Ma l'apertura è ben più antica, dato che si conosce una partita giocata a Huesca, a 72 Km da Saragozza, nel 1515 fra lo spagnolo Luis Ramirez Lucena (1465 - 1530) e Padre Quintana, un religioso suo connazionale.

L'idea del Bianco consiste nel preparare la spinta Pd2-d4 con l'appoggio della prima mossa, ma il piano appare dubbio, dato che la spinta centrale può benissimo essere effettuata immediatamente. Inoltre, in questo modo si priva fin dall'inizio il Cb1 della sua naturale casa di sviluppo.

Stemma di Saragozza