html5 templates

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Pratica

La partita più antica

Scachs d'amor

La partita più antica di scacchi, compatibile con le regole attuali, è tratta da Scachs d'amor, un manoscritto poetico in lingua valenciana che è attribuito al Conte de Sobradiel e è stato recentemente datato dallo storico spagnolo José Antonio Garzón fra il 1474 ed il 1478, cioè circa una quindicina d'anni prima della scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo. Si tratta di un'opera scritta per essere rappresentata in forma teatrale nei circoli letterari che trovavano sede nei salotti nell'alta società spagnola dell'epoca. Nel poema, il cui titolo completo è in realtà Hobra intitulada scachs d'amor feta per don Franci de Castelvi e Narcis Vinyoles e Mossen Fenollar, viene descritto, per mezzo di un'allegorica partita a scacchi, il corteggiamento che Marte (interpretato da Francisco de Castellvi) fa a Venere (interpretata da Narcisco Vinoles), con il commento di Bernat Fenollar che disquisice sul sentimento dell'amore.
L'opera è importante perché è storicamente il primo testo occidentale in cui compare la moderna Donna.

Francisco de Castellvi - Narcisco Vinoles (Barcellona, ~1475)

[B01] Difesa Scandinava

1. e4 d5 2. exd5 Dxd5 3. Cc3 Dd8 4. Ac4 Cf6 5. Cf3 Ag4 6. h3 Axf3 7. Dxf3 e6 8. Dxb7 Cbd7 9. Cb5 Tc8 10. Cxa7 Cb6 11. Cxc8 Cxc8 12. d4 Cd6 13. Ab5+ Cxb5 14. Dxb5+ Cd7 15. d5 exd5 16. Ae3 Ad6 17. Td1 Df6 18. Txd5 Dg6 19. Af4 ...

Tendendo una trappola nemmeno tanto difficile da vedere...

4k2r/2pn1ppp/3b2q1/1Q1R4/5B2/7P/PPP2PP1/4K2R b Kk - 0 19

19. ... Axf4?

L'errore decisivo, in una situazione comunque già compromessa perché i pezzi del Bianco sono decisamente più attivi. Il Nero si fa prendere dall'ingordigia e cattura l'Alfiere avversario, mentre sarebbe stato meglio accontentarsi umilmente di un Pedone con 19. ... Dxg2 (meglio ancora è 19. ... De4+ 20. Ae3 Dxg2). Adesso il Bianco non si lascia sfuggire l'occasione di dare scacco matto in due mosse:

20. Dxd7+ Rf8 21. Dd8# 1-0

La partita, nel formato di testo PDF (Portable Document Format), con le analisi dettagliate di un forte motore scacchistico.

Il file PGN (Portable Game Notation) della partita, utilizzabile con la maggior parte dei software scacchistici.

Il testo commentato della partita, nel formato PDF (Portable Document Format) con un'impaginazione ottimizzata per la stampa.