develop free website

© 1998-2021  Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Computer

Motori scacchistici

Un motore scacchistico (in inglese è denominato chess engine) è un programma di analisi/gioco che è progettato per essere collegato ad un'apposita interfaccia grafica, al fine di agevolare l'interazione con il giocatore. Queste interfacce sono dette GUI (Graphical User Interface). Esempi in tal senso sono Arena, Chess Hero, Fritz e WinBoard. I motori e le GUI dialogano fra loro utilizzando appositi protocolli di comunicazione. I tre protocolli di gran lunga più popolari sono, in ordine alfabetico:

CB / CBP (ChessBase Protocol) - È il protocollo proprietario di ChessBase GmbH, una ditta di Amburgo (Germania) specializzata nella creazione e vendita di software per il gioco degli scacchi, senz'altro la più famosa nel suo campo. La più grande limitazione del protocollo CB è che non può esser utilizzato al di fuori dei software prodotti da tale azienda perché è protetto da copyright.

UCI (Universal Chess Interface) - È un protocollo open ("aperto", cioè non soggetto a copyright ed utilizzabile da chiunque). Progettato dai tedeschi Rudolf Huber e Stefan Meyer-Kahlen nel 2000, si è imposto rapidamente come lo standard di maggiore diffusione e successo.

CECP / WB / XB / WBP / XBP  (WinBoard / XBoard Protocol) - Conosciuto anche come Chess Engine Communication Protocol, era lo standard più popolare fino all'avvento di UCI. Creato dall'americano Tim Mann verso la metà degli anni '80, nacque per supportare le GUI gratuite WinBoard (per i sistemi operativi Microsoft Windows) e XBoard (per il sistema operativo Linux). 

Esempi di GUI compatibili con molti motori scacchistici sono Arena (accetta motori con protocollo UCI e WB), Fritz (supporta i protocolli CB e UCI) e WinBoard (solo WB). I motori scacchistici disponibili per queste ed altre GUI sono innumerevoli, pertanto qui di seguito ne sono elencati solo alcuni, fra cui i più conosciuti e rinomati (sia gratuiti che commerciali).

ELENCO DEI MOTORI TESTATI (15/10/2021)

Scacchi Slavi (di Zagabria)
  1. ALARIC
    Il motore con machine learning dello svedese Peter Fendrich
  2. ALICHESS
    Il motore creato dal tedesco Anton Lindenmair
  3. ANACONDA
    Un altro motore tedesco, creato da Frank Schneider e Kai Skibbe
  4. ANDSCACS
    Uno dei più forti chess engine gratuiti, dell'andorrano Daniel José Queraltó
  5. ANMON
    Il motore tattico, partner di Arena, del francese Christian Barreteau
  6. ASMFISH
    La versione "turbo" di Stockfish
  7. CHESS TIGER
    Il graffiante chess engine del francese Christophe Théron
  8. COMBUSKEN
    Il motore ibrido creato dal polacco Marcin Henryk Bartkowiak
  9. CRAFTY
    Il motore open source dell'americano Robert Hyatt
  10. CRITTER
    L'insidiosa "creatura" scacchistica dello slovacco Richard Vida
  11. DRAGON
    Motore, partner di Arena, creato dal francese Bruno Lucas
  12. EMAN
    Derivato da Stockfish, è il supercompetitivo motore del kuwaitiano Khalid Omar
  13. ETHEREAL
    Il peculiare chess engine dello statunitense Andrew Grant
  14. FIRE (FIREBIRD)
    Fortissimo motore freeware del belga Norman Schmidt
  15. FIZBO
    Il frizzante motore dell'americano Youri Matiounine
  16. FRITZ
    Il chess engine portabandiera di ChessBase GmbH
  17. FRUIT e derivati
    La famiglia di Fruit, Gambit Fruit,  Fruit Reloaded e Senpai
  18. GANDALF
    Il selettivo e tattico motore dei danesi Steen Suurballe e Dan Wulff Kristensen
  19. GLAURUNG
    Il "drago" tattico del norvegese Tord Romstad
  20. GNUCHEESE
    Il motore derivato dalla versione 5.xx di GNU Chess
  21. GULL
    Un forte chess engine derivato da Ivanhoe, del russo Vadim Demichev
  22. HERMANN
    Uno dei motori partner di Arena, creato dal tedesco Volker Annuss
  23. HIARCS
    Il noto motore strategico dell'inglese Mark Uniacke
  24. HOUDINI
    Il magico motore supertattico del belga Robert Houdart
  25. I motori decabristi
    La rivoluzione di Ippolit, RobboLito, Igorrit e IvanHoe
  26. JUNIOR
    Il brioso e speculativo motore degli israeliani Amir Ban e Shay Bushinsky
  27. KOMODO
    Il più strategico fra i motori, creato dagli americani Don Dailey e Larry Kaufman
  28. LC0 (LEELA CHESS ZERO)
    Un innovativo motore basato su reti neurali, dello statunitense Gary Linscott
  29. NEJMET
    Motore partner di Arena, creato dal francese Jean-Christophe Gabillard
  30. NEMORINO
    L'evoluto chess engine del tedesco Christian Günther
  31. NIMZO
    Flessibile motore dell'austriaco Chrilly Donninger
  32. RUFFIAN
    Altro motore partner di Arena, creato dallo svedese Perola Valfridsson
  33. RYBKA
    Il celebre motore del MI ceco Vasik Rajlich, che ha dominato le classifiche mondiali dal 2007 al 2010
  34. SHREDDER
    Tre volte vincitore del WCSC (World Computer Chess Championship), è il forte motore adattivo del tedesco Stefan Meyer-Kahlen
  35. SOS
    Uno dei motori partner di Arena, creato dal tedesco Rudolf Hubner
  36. SPIKE
    Aggressivo motore creato dai tedeschi Ralf Schäfer e Volker Böhm 
  37. STOCKFISH
    Il più forte motore open source (2019)
  38. STRELKA
    Il più forte motore single thread a 32 bit, del russo Jury Osipov
  39. TOGA
    Un interessante motore tattico, derivato principalmente da Fruit
  40. XIPHOS
    Il promettente chess engine del serbo Miloš Tatarević
  41. ZORGUS
    Motore per Windows e Linux del francese Olivier de Lannoy
  42. Altri motori
    L'elenco degli altri motori testati da Scacchi64