build your own website

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

La Partita di Re

Nella Partita di Re (o Apertura di Re) il Bianco opta per la mossa iniziale 1. e4 con l'intento di controllare con il proprio Pedone di Re avanzato la casa centrale d5 e quella semicentrale f5. Il vantaggio di questa apertura è che massimizza la mobilità dell'Alfiere campochiaro Af1 e della Donna, come è ben esemplificato dal famoso matto del barbiere, mentre lo svantaggio è che il Pe4 viene posto su una casa momentaneamente indifesa, quindi può essere attaccato dall'avversario. La Partita di Re di solito porta ad un gioco dinamico, quindi è la preferita dagli scacchisti aventi chiare propensioni tattiche e combinative. Statisticamente è l'apertura più giocata in assoluto dal XV secolo ad oggi.

Partita di Re

Le aperture di questo gruppo sono spesso storicamente le più antiche. La prima partita di cui si conosce l'elenco completo delle mosse appartiene proprio alla Partita di Re ed è stata "giocata" a Barcellona, in Spagna, nel 1475. Appare, infatti, descritta in forma poetica in un manoscritto del Conte de Sobradiel.


APERTURE PIÙ FREQUENTI DELLA PARTITA DI RE

Le cinque aperture più giocate della Partita di Re, in ordine di frequenza, sono:

  1. Difesa Siciliana - Inizia con 1. e4 c5 e riceve tale denominazione dal fatto che fu caldeggiata dal siciliano Pietro Carrera (1573 - 1647). Da notare che è diventata la risposta più gettonata del Nero soltanto a partire dal XX secolo.
  2. Partita di Gioco aperto (Difesa simmetrica) - Inizia con 1. e4 e5, ma in realtà prende nomi differenti a seconda delle mosse successive del Bianco e del Nero. Era la continuazione del Nero più popolare fino al XIX secolo, venendo poi superata dalla Difesa Siciliana.
  3. Difesa Francese - Inizia con 1. e4 e6 ed il suo nome deriva dal sostegno che ricevette dai giocatori francesi, in particolare da Louis-Charles Mahé de La Bourdonnais (1795 - 1840).
  4. Difesa Caro-Kann - Inizia con 1. e4 c6 ed è così chiamata perché fu propugnata dall'austriaco Marcus Kann (1820 - 1886) e dall'anglo-tedesco Horatio Caro (1862 - 1920).
  5. Difesa Pirc - Inizia con 1. e4 d6. La denominazione deriva dal giocatore sloveno Vasja Pirc (1907 - 1980), che fece di questa apertura uno dei suoi cavalli di battaglia preferiti.