simple website builder

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

Difesa di Cambridge Springs

Apertura: Gambetto di Donna

Variante: Difesa di Cambridge Springs

Codice ECO: D52

FEN: r1b1kb1r/pp1n1ppp/2p1pn2/q2p2B1/2PP4/2N1PN2/PP3PPP/R2QKB1R w KQkq - 0 7

Linea standard: 1. d4 d5 2. c4 e6 3. Cc3 Cf6 4. Ag5 Cbd7 5. e3 c6 6. Cf3 Da5

Debutto ufficiale: 1897 (Schiffers)

r1b1kb1r/pp1n1ppp/2p1pn2/q2p2B1/2PP4/2N1PN2/PP3PPP/R2QKB1R w KQkq - 0 7

Pur essendo di fatto una particolare continuazione della Difesa Semi-Slava, per ragioni soprattutto storiche il presente impianto difensivo è dai più considerato, al pari della Difesa di Merano, un ramo indipendente del Gambetto di Donna rifiutato. Esordì ufficialmente al torneo di Berlino del 1897 per merito del russo Emanuel Schiffers (1850 - 1904), ma si conosce una partita giocata con la medesima apertura nel 1892 a New York durante una simultanea d'esibizione dal campione mondiale Emanuel Lasker (1868 - 1941). Comunque fu la grande vittoria di Frank James Marshall (1877 - 1944) nel Torneo di Cambridge Springs (USA) del 1904 a rendere famosa questa difesa del Gambetto di Donna.

Con la sortita della Donna il Nero tenta di porre sotto pressione il Cc3. La forze esercitata sull'equino avversario potrà essere incrementata con le mosse Af8-b4 e Cf6-e4. Il Bianco, avendo già sviluppato l'Alfiere camposcuro ed effettuato la spinta Pe2-e3, sarà costretto a proteggere la sua figura leggera con qualche altro pezzo.

Emanuel Schiffers

Successive ricerche, anche ad opera del russo Alekhine, però misero in luce le sottili potenzialità offensive del Bianco, basate sostanzialmente sulla difficoltà di sviluppo dell'Alfiere campochiaro del Nero, perciò questa difesa scese gradualmente di popolarità. La teoria recente ha comunque rivalutato le capacità difensive di questo impianto del Nero, che quindi è stato ripreso in mano da alcuni importanti GM, quali l'azero Shakhriyar Mamedyarov ed il lettone, naturalizzato spagnolo, Alexei Shirov, e in qualche sparuta occasione è stato adoperato pure dai campioni mondiali Magnus Carlsen e Garry Kasparov. Attualmente uno dei maggiori specialisti della Difesa di Cambridge Springs è il GM russo Alexey Dreev.