Mobirise

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Teoria

Classificazione delle combinazioni

Per combinazione si intende una successione forzata di mosse con cui uno dei due giocatori riesce a conseguire un decisivo vantaggio materiale e/o posizionale, o addirittura lo scacco matto. Naturalmente, in quanto tale, una combinazione può presentarsi in un momento qualsiasi della partita e non soltanto nel mediogioco, anche se è in questa fase dello scontro fra i due schieramenti che spesso scaturiscono le combinazioni più belle, perché i pezzi sono già sviluppati e sono ancora numerosi sulla scacchiera.

Ciò non toglie che qualche combinazione interessante possa verificarsi pure durante l'apertura o nel finale della partita, come viene esemplificato in alcuni dei diagrammi presenti in questa sezione.

Ecco i principali tipi di combinazione, in ordine alfabetico:

  1. ADESCAMENTO - Consiste nel sacrificio di un pezzo per attirarne uno avversario in una posizione sfavorevole, innescando così il resto della combinazione, che consiste in uno degli altri tipi di combinazione.
  2. ATTACCO DI SCOPERTA - È un attacco portato non dal pezzo mosso per ultimo, ma da un altro pezzo dello stesso colore che, a causa di tale mossa, si ritrova all'improvviso con la linea d'azione libera.
  3. ATTACCO DOPPIO - Si verifica quando un pezzo attacca simultaneamente due pezzi avversari, quindi uno dei due verrà catturato alla mossa successiva.
  4. INCHIODATURA - Accade quando l'azione di un pezzo impedisce ad un pezzo avversario di muoversi perché altrimenti il pezzo che effettua l'inchiodatura vedrebbe prolungata la sua linea d'azione, con effetti nefasti.
  5. INFILATA - È l'attacco di una figura a lungo raggio d'azione (Alfiere, Torre o Donna) che costringe il pezzo attaccato a spostarsi permettendo la cattura di un altro pezzo posto sulla medesima linea d'azione della figura attaccante.
  6. INTERPOSIZIONE - Si tratta di un tatticismo nel quale si pone un proprio pezzo sulla linea d'azione di un pezzo avversario per accorciarne il suo raggio d'azione. Ciò consente di ottenere qualche genere di vantaggio.
  7. SACRIFICIO - È la cessione volontaria di un pezzo per ottenere qualche forma di vantaggio tattico o strategico.
  8. SCACCO PERPETUO - Può costituire una scappatoia quando ci si trova in svantaggio e consiste in una serie interminabile di scacchi al Re avversario, la quale costringe l'avversario ad accettare la patta.
  9. SCALZAMENTO - Avviene quando si elimina o si costringe a muovere un pezzo avversario che stava difendendo un altro pezzo del suo schieramento. L'eliminazione o lo spostamento consentono la cattura del pezzo che in precedenza risultava difeso.
  10. SOTTOPROMOZIONE - Accade quando si promuove un Pedone ad una figura diversa dalla Donna, al fine di ottenere un vantaggio ancor più grande.
  11. STALLO - È una combinazione di difesa con la quale si forza lo stallo, ovvero si raggiunge una posizione sulla scacchiera dove non si può più muovere alcun pezzo e nemmeno si ha il proprio Re sotto scacco.
  12. ZUGZWANG - Succede quando si costringe l'avversario in una posizione nella quale qualsiasi sua mossa successiva porta alla disfatta.