website templates free download

© 1998-2020  Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Pratica

PARTITE MITICHE
Kasparov vs Topalov

Kasparov - Topalov

Una delle più celebri partite di tutti i tempi fu quella disputata nel 1999 al Torneo Hoogovens A di Wijk aan Zee (Olanda) fra il campione mondiale Garry Kasparov ed il GM bulgaro Veselin Topalov. Per la spettacolarità della lunga combinazione vincente è stata paragonata alla storica ed indimenticabile partita Anderssen - Kieseritzky del 1851, da cui la denominazione di «Immortale di Kasparov».


L'IMMORTALE DI KASPAROV

Kasparov - Topalov (Wijk aan Zee, 1999)

[B07] Difesa Pirc moderna

1. e4 d6 2. d4 Cf6 3. Cc3 g6 4. Ae3 (l’Attacco Burn, una delle specialità del Campione del Mondo  contro la Difesa Pirc moderna) Ag7 5. Dd2 c6 (l’invitante ma debole 5. ... Cg4?! non vale molto perché il Bianco può giocare 6. Af4 o 6. Ag5) 6. f3 b5 7. Cge2 Cbd7 8. Ah6 Axh6 9. Dxh6 Ab7 10. a3 (novità teorica, prima era di moda l’aggressiva 10. g4. Kasparov non ha fretta di attaccare, preferisce porre prima il suo Re al sicuro) e5 11. O-O-O De7 12. Rb1 a6 13. Cc1 O-O-O 14. Cb3 exd4 15. Txd4 c5 16. Td1 Cb6 17. g3 Rb8 18. Ca5?! ... 

Decentralizzare il Cavallo senza uno scopo preciso è sempre una mossa dubbia. Qui il Nero può ritirare  l’Alfiere campochiaro nella casa d'angolo, quindi l’attacco dell’equino è destinato ad andare a vuoto. Pertanto era preferibile una mossa come 18. Ag2 per attivare un altro pezzo e consentire Th1-e1, per portare l’altra Torre sulle colonne centrali. Anche la spinta 18. g4 appare migliore. 

18. ... Aa8 19. Ah3?!

Kasparov ora ha forse troppa fretta di mettere sotto pressione il suo avversario, meglio era 19. Df4  oppure 20. g4, in modo da impedire la spinta Pd7-d5. 

19. ... d5!

Topalov non si fa sfuggire l’occasione di far avanzare il suo Pedone, che prima era prima debolmente  arretrato su una colonna controllata dal Bianco. 

20. Df4+ Ra7 (Dd6?? 21. e5) 21. The1 d4 22. Cd5 Cbxd5 23. exd5 Dd6

b2r3r/k4p1p/p2q1np1/NppP4/3p1Q2/P4PPB/1PP4P/1K1RR3 w - - 0 24

Proponendo il cambio delle Donne per allentare la pressione esercitata dal russo. Qui Kasparov ha però un primo  colpo di genio, basato, come vedremo, più su una vivida intuizione che su un calcolo ponderato: 

24. Txd4! cxd4?? (il GM bulgaro non crede alla bontà del sacrificio di Kasparov e passa alla verifica.  Avrebbe invece dovuto credergli sulla parola e ripiegare su 24. ... Rb6) 25. Te7+!! (ecco la magistrale idea! Un velenosissimo ed imprevedibile scacco di Torre!) Rb6 (Dxe7?? 26. Dxd4+ Rb8 27. Db6+ Ab7 (Db7 28. Cc6#) 28. Cc6+ Ra8 29. Da7#) 26. Dxd4+ Rxa5 27. b4+ Ra4

b2r3r/4Rp1p/p2q1np1/1p1P4/kP1Q4/P4PPB/2P4P/1K6 w - - 0 28

28. Dc3? ...

Minaccia Dc3-b3#, ma dimostra anche che la combinazione del campione russo è nata dall’istinto  scacchistico e non da un certosino calcolo. Infatti la mossa corretta per vincere subito sarebbe stata 28. Ta7!, con le seguenti continuazioni: 

A)  28. ... Dxd5?? 29. Txa6#

B)  28. ... Cxd5? 29. Txa6! Dxa6 30. Db2 Cc3+ (unica per ritardare il matto Db2-b3#) 31. Dxc3  Td1+ 32. Rb2 Ad5 33. Db3+! Axb3 34. cxb3# 

C)  28. ... The8 29. Dc3 Ad5 30. Rb2 (minaccia Dc3-b3+) Te2 31. Dc7! (minaccia Dc7-a5#) De5+  (Dxc7 32. Txa6#) 32. Dxe5 Txe5 33. Txa6# 

D)  28. ... Tc8 (impedisce Dd4-c3, come accade nella variante precedente) 29. Txa6+! Dxa6 30.  Dd3 Axd5 31. Rb2 (minaccia Dd3-b3+) De6 (che altro?) 32. Axe6 Axe6 33. Db3+! Axb3 34.  cxb3# 

E)  28. ... Axd5 29. Dc3 The8 (Tc8? 30. Axc8) 30. Rb2 Te2 31. Dc7!, eccetera, come già visto nella  terza variante. 

F)  28. ... Ab7 29. Txb7 Dxd5 30. Tb6! a5 31. Ta6 Ta8 32. De3!! Txa6 (The8 34. Txa8 Txe3?? 35.  Txa5#) 33. Rb2 (minaccia De3-b3+) axb4 34. axb4 (minaccia De3-a3#) Rxb4 35. Dc3+ Ra4 36. Da3# 

28. ... Dxd5 (forzata, dopo 29. ... Axd5?? si ha 30. Rb2 con la mortale minaccia Dc3-b3+) 29. Ta7!  Ab7 (non va 29. ... Td6?? per via di 30. Rb2 Dd4 31. Dxd4 Txd4 32. Txa6#) 30. Txb7 ...

Chiaramente la Torre bianca è intoccabile: 30. ... Dxb7?? 31. Db3#. Topalov si accorge anche che c’è l’attacco di matto Rb1-b2 che minaccia Dc3-b3+, quindi sceglie correttamente di cedere il suo Cavallo pur di far allontanare la Donna di Kasparov dalle vicinanze del suo monarca in pericolo: 

31. ... Dc4 31. Dxf6 ... 

Che fare ora? Per Topalov deve essere stato un grave dilemma e si può solo immaginare la sua frustrazione in quel momento. Angustiato dalla posizione ristretta del suo Re, decide di fare spazio intorno alla sua figura reale, incappando però in tal modo in un attacco strepitoso di Kasparov:

3r3r/1R3p1p/p4Qp1/1p6/kPq5/P4PPB/2P4P/1K6 b - - 0 31

31. ... Rxa3??

In una posizione molto tesa il bulgaro mette il piede in fallo. Dopo 31. ... Td1+ 32. Rb2 Ta8 33. Db6 Dd4+ 34. Dxd4 Txd4 35. Txf7 a5 36. Ae6 axb4 37. Ab3+  Ra5 38. axb4+ Rb6 (Txb4? 39. c3 e la Torre nera è spacciata) 39. Txh7 Tf8 la partita era ancora tutta da giocare. 

32. Dxa6+ Rxb4

3r3r/1R3p1p/Q5p1/1p6/1kq5/5PPB/2P4P/1K6 w - - 0 33

33. c3+!! (una sorpresa annichilente!!) Rxc3 (Dxc3? 34. Dxb5+ Ra3 35. Ta7+ oppure 33. ... Rc7 34.  Tc7+ e la Donna nera cade, oppure ancora 33. ... Rb3 34. Da2+ Rxc3 35. Db2+ Rd3 ed il Bianco vince sia con 36. Af1+, sia con 36. Te7!) 34. Da1+ Rd2 

Topalov sta letteralmente annaspando per trovare una via di fuga per il Re nero. Per esempio: 34. ...  Rb4? (Rd3?? 35. Af1+) 35. Db2+ Ra5 (Db3 36. Txb5+ Rxb5 37. Dxb3) 36. Da3+ Da4 37. Ta7+ e il Bianco vince. 

35. Db2+ Rd1 (Re1 36. Te7+) 36. Af1! (senza un attimo di tregua) Td2 (Dxf1?? 37. Dc2+ Re1 38.  Te7+ De2 39. Dxe2# oppure 36. ... Dd4?? 37. De2#)

7r/1R3p1p/6p1/1p6/2q5/5PP1/1Q1r3P/1K1k1B2 w - - 0 37

Ed ecco un altro colpo di genio:

37. Td7!! (sopraffina inchiodatura della Td2, che neutralizza il suo attacco alla Donna bianca)  Txd7 38. Axc4 bxc4 39. Dxh8 (la partita poteva chiaramente finire qua, ma Topalov prova a continuare per qualche altra mossa sperando in un improbabile errore di Kasparov) Td3 40. Da8 c3 41. Da4+ Re1 42. f4 f5 43. Rc1 Td2 44. Da7 abb. 1-0 

Una delle più fantastiche partite della storia del Nobil Giuoco!

La partita, nel formato di testo PDF (Portable Document Format), con le analisi dettagliate di un forte motore scacchistico.

Il file PGN (Portable Game Notation) della partita, utilizzabile con la maggior parte dei software scacchistici.

Il testo commentato della partita, nel formato PDF (Portable Document Format) con un'impaginazione ottimizzata per la stampa.