how to develop free website

© Copyright 2019 Andreas Frank Vogt - All Rights Reserved

Pratica

Uno contro tutti

Garry Kasparov

Fra i mesi di giugno ed ottobre 1999 si è disputata su Internet una singolare sfida fra il russo Garry Kasparov, Campione del Mondo, ed i frequentatori del sito della Microsoft dedicato ai giochi in rete. Kasparov ha giocato con il Bianco, mentre le mosse del Nero venivano di volta in volta scelte mediante votazione fra tutti i partecipanti alla sfida. A guidare gli sfidanti meno esperti era presente anche una compagine di giocatori più o meno titolati - fra cui la campionessa americana Irina Krush ed il campione francese Etienne Bacrot - alla quale spettava il compito di commentare la situazione sulla scacchiera e fornire analisi ed indicazioni utili per la votazione della mossa da giocare. Ecco il risultato di questo singolare incontro: 

Garry Kasparov [2851] - The World (Internet, 1999)

[B52] Difesa Siciliana

1. e4 c5

Il Resto del Mondo ha scelto di utilizzare contro la Partita di Re di Kasparov la combattiva Difesa Siciliana (41% di voti), mentre il 28% degli sfidanti avrebbe desiderato giocare una Partita di Gioco aperto con 1. ... e5. Minori consensi hanno ricevuto la Difesa Pirc (11% dei voti), la Difesa Francese (4%) e la Difesa Alekhine (3%).

2. Cf3 d6 3. Ab5+ Ad7 4. Axd7+ Dxd7 5. c4 Cc6

L'idea di guadagnare un Pedone con 5 ... Dg4?! 6. O-O Dxe4 lascia il Nero in chiaro ritardo di sviluppo dopo l'ovvia risposta 7. d4 del Bianco...

6. Cc3 Cf6 7. O-O g6 8. d4 cxd4 9. Cxd4 Ag7 10. Cde2 De6!?

Il Nero sceglie una mossa di Donna abbastanza sorprendente (52,97% di voti), grazie anche alle analisi appassionate di Irina Krush ed al sostegno della tedesca Elisabeth Pähtz, suscitando commenti positivi da parte di Kasparov per l'intraprendenza teorica del Resto del Mondo.

11. Cd5 Dxe4!

L'dea chiave del piano del Nero: cedere una Torre in cambio di Cavallo e due Pedoni. Uno scambio vantaggioso, se non fosse che si perde anche il diritto all'arrocco...

r3k2r/pp2ppbp/2np1np1/3N4/2P1q3/8/PP2NPPP/R1BQ1RK1 w kq - 0 12

12. Cc7+ Rd7 13. Cxa8 Dxc4 14. Cb6+ (perso per perso l'equino, Kasparov fa in modo che procuri almeno un danno permanente alla struttura pedonale del Nero) axb6 15. Cc3 Ta8 (mossa consigliata da Irina Krush, ma un po' avversata da Etienne Bacrot, che preferiva al suo posto 15. ... Td8. Invece Stockfish predilige 15. ... b5) 16. a4 Ce4 17. Cxe4 Dxe4 18. Db3 f5!? 19. Ag5 ...

Non andava 19. Dxb6? per via della replica 19. ... Cd4! ed il Nero resiste bene prendendo l'iniziativa. La mossa scelta dal GM russo mantiene invece sotto pressione il Nero...

19. ... Db4 (mossa propugnata da Irina Krush ed approvata con il 35,09% di voti, contro il 33,85% di voti raccolti dalla mossa 19. ... Cd4) 20. Df7 Ae5

Un grossolano errore è qui fare gli ingordi con 20. ... Axb2? 21. Tab1 Txa4? perché con 22. Tfe1! il Bianco realizza un attacco vincente sul Pe7. Anche 20. Dxb2 è poco raccomandabile, sempre per la risposta 21. Tab1 col possibile seguito 21. ... Dd4 22. Tfd1, che appare favorevole al Bianco.

21. h3 (ovviamente non 21. D:h7?? per via di 21. ... Th8! 22. Dxg6 Axh2+ 23. Rh1 Ae5+ 24. Rg1 Dg4! e il Nero vince) Txa4 (f4!? 22. Dxh7 De4) 22. Txa4 Dxa4 23. Dxh7 Axb2 24. Dxg6 ...

8/1p1kp3/1pnp2Q1/5pB1/4q3/7P/1b3PP1/5RK1 w - - 0 25

La strategia di entrambe le parti è ora ovvia: Kasparov cercherà di spingere a promozione i Pedoni del lato di Re, mentre il Resto del Mondo farà la stessa cosa con i propri Pedoni del lato di Donna. Rimane da vedere chi arriverà prima...

24. ... De4 25. Df7 Ad4 26. Db3!? f4 (questa mossa, con il 42,61% di voti, ha prevalso di poco sull'alternativa 26. ... Ac5, che ha totalizzato il 42,14% delle preferenze degli sfidanti) 27. Df7 (h4!?) Ae5 28. h4 (ora questa spinta sembra meno efficace) b5! 29. h5 Dc4?! (b4!) 30. Df5+ (Kasparov accetta il cambio delle Donna, ma in una situazione più favorevole rispetto all'immediata 30. Dxc4 bxc4 che non farebbe altro che avvicinare il Pedone nero verso la promozione) De6 31. Dxe6+ Rxe6 32. g3 fxg3 33. fxg3 b4

L'accettazione del sacrificio di Pedone 33. ... Axg3, col probabile seguito 34. h6 Ae5 35. h7 Ag7 36. Ah6! (Tf8?! b4 37. h8=D Axh8 38. Txh8 b3! porta ad un finale pari) Ad4+ 37. Rg2 b4 38. Tf3 a la posizione del Bianco sembra migliore.

34. Af4 Ad4+

Il Bianco ha proposto il cambio degli Alfieri, ma il Nero ha rifiutato per non perdere il controllo sull'importante casa h8, meta di promozione per il Ph5. Allo scopo di non sprecare un prezioso tempo, lo spostamento della figura leggera nera avviene con scacco al Re bianco...

8/1p2p3/2npk3/7P/1p1b1B2/6P1/8/5RK1 w - - 0 35

35. Rh1?!

Contrariamente alle attese e contro il principio generale secondo cui nel finale bisogna centralizzare il Re, Kasparov porta il proprio monarca nell'angolino della scacchiera! L'obbiettivo è di sottrarre il Re bianco ad eventuali altri scacchi delle figure leggere avversarie per non perdere ulteriori tempi.

35. ... b3 36. g4 Rd5

Questa mossa di Re ha raccolto il 37,69% di voti contro il 37,11% per la mossa 36. ... b2. È interessante notare che invece Stockfish preferisce la variante 36. ... Rf7!? 37. Axd6+ Rg7 38. Aa3 Ce5 39. g5 b2.

37. g5 e6?! (e5 pare più veloce ed incisiva)

8/1p6/2npp3/3k2PP/3b1B2/1p6/8/5R1K w - - 0 38

38. h6?! ... 

Un'imprecisione del campione russo: è vero che dopo 38. Ac1 il Nero tiene la posizione con 38. ... b5 39. g6 Ce7 40. Tf7 Cg8 41. h6 Cxh6 42. Axh6 b2 43. Tf1 Rc4, ma c'era anche la fortissima mossa di Torre 38. Td1!! che non è contrastabile. Ad esempio: 38. ... b2 39. Ae3! b1=D 40. Txb1 Axe3 41. h6! e i Pedoni bianchi sono pericolosissimi (41. ... Axg5? non va per via dell'infilata 42. Tb5+), oppure 38. ... e5 39. g6! exf4 40. g7 Ce7 41. h6 Rc4 42. g8=D+!! Cxg8 43. h7 Ce7 44. Txd4+ con promozione successiva del Ph7 a Donna e finale vincente. Non regge nemmeno 38. ... Re4 39. Axd6+ Rf5 40. g6 Ag7 41. Tg1 b5 42. Aa3 b4 43. Ac1 b2 44. Ad2! con posizione vincente per il Bianco. 

38. ... Ce7 39. Td1 (ora questa mossa non ha la stessa efficacia perché l'equino è arrivato più vicino ai Pedoni bianchi e può contribuire a fermarli) e5 40. Ae3 Rc4 41. Axd4 exd4 42. Rg2 b2 43. Rf3 Rc3 44. h7 Cg6 (come accennato prima, il Cavallo si dimostra un buon bloccatore di Pedoni) 45. Re4 Rc2 46. Th1 d3 47. Rf5 b1=D 48. Txb1 Rxb1 49. Rxg6 d2 50. h8=D d1=D (entrando in un finale di Donne e Pedoni che è pari. ma difficile da giocare) 51. Dh7 b5 52. Rf6+ Rb2 53. Dh2+ Ra1 54. Df4 ...

8/8/3p1K2/1p4P1/5Q2/8/8/k2q4 b - - 0 54

54. ... b4?

Altra mossa proposta dall'inesauribile Irina Krush. Il piano del Nero è quello di decentralizzare la Donna avversaria con un sacrificio di Pedone, in modo da costringere successivamente il Re bianco con opportuni scacchi a porsi di fronte al suo Pedone, rallentandone la corsa verso la promozione. La mossa proposta dalla campionessa statunitense ha raccolto il 59,82% di voti. Il motore scacchistico Stockfish dissente però completamente su tale idea, giudicandola errata. Preferibili sono le semplici 54. ... Dd3 e 54. ... Dd5, mantenendo il leggero vantaggio materiale e, soprattutto, l'equiilibrio posizionale.

55. Dxb4 (il campione russo ringrazia e porta a casa un Pedone gratis, avvicinandosi alla vittoria) Df3+ 56. Rg7 d5 57. Dd4+ Rb1 58. g6 De4? 59. Dg1+! ... 

Con il cambio delle Donne Kasparov avrebbe regalato la patta al Nero: 59. Dxe4? dxe4 60. Rf8 e3 61. g7 e2 62. g8=D e1=D con finale assolutamente pari. La mossa 58. ... De4 fu scelta dal Resto del Mondo con il 49,19% dei voti. Migliori speranze di patta avrebbe dato la più combattiva 58. ... Df5 (44,24% dei voti), come caldamente consigliato da Krush e Felecan. Ma le consuete e sempre dettagliate analisi della campionessa statunitense sono stranamente andate perse sul server della Microsoft, generando polemiche e perfino sospetti fra i partecipanti alla sfida. Comunque sia, Kasparov riesce ora a spingere con efficacia il suo Pedone libero:  

59. ... Rb2 60. Df2+ Rc1 61. Rf6 d4 62. g7 abbandona. 1-0 

Qui il 51,01% dei votanti ha deciso per l'abbandono, mentre il 32,08% avrebbe voluto continuare con 62. ... Dc6+. Comunque le analisi post partita hanno dimostrato, a gioco corretto, che la sconfitta sarebbe stata ugualmente inevitabile anche con questa mossa.

La partita, nel formato di testo PDF (Portable Document Format), con le analisi dettagliate di un forte motore scacchistico.

Il file PGN (Portable Game Notation) della partita, utilizzabile con la maggior parte dei software scacchistici.

Il testo commentato della partita, nel formato PDF (Portable Document Format) con un'impaginazione ottimizzata per la stampa.